giovedì 6 febbraio 2014

4 Febbraio 2014 / Giornata decisiva per il COGNOME MATERNO in Parlamento


Le PETIZIONI raggiungono le CAMERE   
di Iole Natoli

Nella stessa data in cui è stata consegnata al Senato e alla Camera la Petizione lanciata da Laura Cima per la calendarizzazione di una legge sul Cognome Materno, ho inviato ufficialmente alla Camera e al Senato le mie due Petizioni con Proposte di legge (Doppio Cognome Paritario e Scelta tra Doppio Cognome e Cognome Unico Concordato).
Ne ho inviata però anche una terza, contenente una richiesta di EMENDAMENTO, volta a scongiurare il rischio che proposte altrui, basate su criteri distanti dai nostri ci consegnino una legge inadeguata.
Ciò perché solo da una strategia mirata, che riconosca l'alta probabilità di soluzioni diverse ma tenga fermi i PUNTI CARDINE di una buona riforma, potrà nascere una Legge per il Cognome che non si limiti ad accordare alle donne qualcosa ma che modifichi positivamente e a tappeto la percezione maschile della donna, che attualmente è pericolosamente distorta e pregiudica la possibilità concreta di una serena convivenza sociale.

Vai all’articolo su noidonne (->∆)

Petizione con richiesta di Emendamento inviata il 4 Febbraio e annunciata il 7 Marzo 2014

NEL COGNOME DELLA MADRE E/O DEL PADRE Una Proposta di Legge alternativa


Petizione con nuova Proposta sulla SCELTA tra Doppio Cognome e Cognome Unico concordato


BASTA ESPORSI A CONDANNE DELLA CORTE EUROPEA!
Una legge del tutto egualitaria sulla SCELTA del COGNOME DEI FIGLI 
è possibile
di Iole Natoli